arrowTorna al blog

Lasciare un gattino in casa da solo

Anche se preferisci non lasciare il tuo gattino in casa da solo, a volte sarà inevitabile. Anche tu hai i tuoi impegni e i tuoi appuntamenti. Ecco alcuni consigli per addestrare il tuo gattino a restare in casa da solo.

È possibile lasciare un gattino solo a casa?

In genere i gatti sono degli animali indipendenti ed autonomi ed anche un gattino piccolo è capace di restare solo in casa. Anche se ci sono delle differenze tra le varie razze: certi gatti molto coccoloni non amano la solitudine. Addestrando gradualmente il gattino sin da piccolo a rimanere in casa da solo e sempre un po’ di più, lo permetterai a diventare sempre più indipendente.

Quante ore posso lasciare il mio gattino a casa da solo?

Il gattino ha bisogno di abituarsi alla sua nuova casa. È logico quando consideri che da un giorno all’altro deve vivere senza la mamma ed i fratelli. In un ambiente nuovo poi! Forse sentirai il bisogno di stargli vicino in questo momento difficile, ma è importante lasciarlo libero a scoprire da solo e con calma la nuova casa. Magari, dopo mezz’ora lo troverai a russare tranquillamente nel suo nido. Dilunga sempre un po’ di più prima di rientrare, passando da un’ora, a due ore, a tre ore, fino a stare via per una giornata lavorativa intera di otto ore interrotte. Se il tuo gattino è suo agio al tuo rientro, vuol dire che non gli dà fastidio essere lasciato solo per alcune ore.

Assenze più lunghe

Sarai assente per più di 48 ore? Chiedi a qualcuno di controllare il tuo gatto o gattino e di dargli da mangiare e da bere, di pulire la lettiera e di giocarci un attimo. Pensa per esempio ai familiari, a qualche amico o ai vicini di casa. Non c’è nessuno che possa prendersi cura del tuo gatto durante la tua assenza? Potrai prendere una badante professionale per mici.

Quando è da solo il tuo gattino…

Un gattino si annoia facilmente, soprattutto quando è da solo. Dagli dunque stimoli sufficienti, per esempio i giochini, le possibilità di arrampicarsi e i nascondigli. Assicurati che non mancano le crocchette e l’acqua e che la lettiera sia pulita.

Ambiente sicuro

I giochini, le possibilità di arrampicarsi e i nascondigli non devono creare rischi per il gattino. Assicurati inoltre del fatto che non possa rimanere chiuso in qualche stanza, per cui non potrebbe più raggiungere le crocchette, l’acqua o la lettiera. Leggi anche l’articolo su come creare un ambiente sicuro per il tuo gatto.

Il gatto che esce

Anche se vuoi lasciare libero il tuo gattino a uscire, è importante innanzitutto farlo abituare al nuovo ambiente interno. Ciò vale anche dopo un trasloco. Il periodo necessario per abituarsi dipende dall’animale, ma in genere ci vorranno quattro settimane. I primi giorni non lasciar fuori il gatto quando sei assente, fallo uscire solo quando sei vicino. Gradualmente lo potrai lasciare fuori anche quando non sei a casa. Leggi di più su come creare sicurezza in giardino per il gatto.

Reazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cibo per animali sano e biologico

Carne di animali che hanno fatto una vita migliore

Ingredienti puri e privi di pesticidi o OGM.

Valutazione clienti

Rating star 4.9 su 5

134 recensioni

Comodità di pagamento

    

La differenza positiva