Hai un gatto anziano o gatto che sta invecchiando? Avrà bisogno di particolari attenzioni

Con il passare degli anni i gatti diventano più suscettibili a patologie e disagi ed hanno bisogno di particolari attenzioni. Quali sono le cose a cui prestare attenzione e come potrai aiutare il gatto anziano a vivere una vita felice? Ti diamo alcuni consigli per goderti la vita insieme al tuo gatto senior!  Perché soprattutto nella sua terza età il tuo gatto si merita quel po’ di attenzione in più.

Anni felini – anni uman

La vita media di un gatto è di circa 15 anni. Ma non sono rari i gatti che raggiungono l’età di 20 anni. Con la giusta cura, il tuo gatto può raggiunge la vecchiaia in buona salute. Ma non dimenticare: 20 anni del gatto equivalgono circa 90 anni nostri. A partire dall’età di 10 anni parliamo di un gatto anziano o di un gatto che sta invecchiando. Per calcolare l’età del tuo gatto in ‘anni umani’, dovresti moltiplicare la sua età per circa 4,5.

Possibili disagi del gatto anziano

Artrosi

Molti gatti anziani soffrono di problemi muscolari e alle ossa, perché le loro articolazioni si consumano; questa malattia si chiama anche osteoartrite ed è una condizione che colpisce molti gatti senior. L’osteoartrite si riconosce dal cammino pesante, poca voglia di fare attività fisica o di saltare. Laddove il tuo gatto era abituato a saltare sul divano con scioltezza, ora ha bisogno di pensarci su un attimo – o ci mette il doppio – per raggiungere il suo posticino preferito. Poiché i gatti difficilmente mostrano dolore, potrebbe anche cominciare a evitare i luoghi poco raggiungibili. Bisogna dunque prestare attenzione agli eventuali cambiamenti comportamentali del tuo gatto.

Insufficienza renale

Un problema comune nei gatti anziani è l’insufficienza renale, trai i sintomi: fare la pipì e bere spesso. Ma anche il vomito, poco appetito e l’alito che puzza possono essere sintomi di insufficienza renale. Ci sono diversi tipi di insufficienza renale, che variano da infiammazioni ai calcoli renali, eccetera. In caso di dubbio, consulta sempre il veterinario.

Tiroide iperattiva

La tiroidea iperattiva (ipertiroidismo) è tipicamente una malattia del gatto più vecchio. I gatti che soffrono di ipertiroidismo dimagriscono, anche se mangiano e bevono abbastanza. Possono anche essere iperattivi e soffrire di accelerazioni della frequenza cardiaca e di altri problemi cardiaci. Se hai sospetti di ipertiroidismo nel tuo gatto, fallo sempre controllare dal tuo veterinario, per evitare disagi e danni cronici nel tuo gatto.

Problemi con il manto

Col passare degli anni, il tuo gatto diventa meno flessibile e curare il manto diventa un compito difficile per lui. Il tuo gatto potrebbe avere un aspetto poco curato o potrebbe soffrire di infezioni per via della sporcizia rimasta nella pelle. Aiuta il tuo gatto, spazzolandolo regolarmente.

Problemi dentali

I problemi dentali come la placca, l’usura dei denti e la carie si verificano regolarmente nei gatti anziani. Fai controllare i denti del tuo gatto una volta all’anno per evitare problemi dentali più gravi.

Disturbi del gusto e dell’olfatto

Per via di una diminuzione del gusto e dell’olfatto, il tuo gatto potrebbe avere meno voglia di mangiare e bere. Bisogna prestare attenzione anche a questo.

Il diabete

Il diabete è una malattia comune nei gatti. Anche i gatti più giovani possono essere colpiti dal diabete, anche se di solito questa malattia si rivela in età media o avanzata. La malattia può essere causata dal malfunzionamento dell’ormone insulina, o anche da poco esercizio fisico o obesità. Per saperne di più sul diabete clicca qui.

Cosa posso fare per aiutare il mio gatto anziano?

Adeguamenti in casa

Ci sono svariate possibilità per adeguare e facilitare la vita del tuo gatto anziano, per rendergli la vecchiaia più gradevole possibile. Per esempio tramite un gradino che l’aiuta a raggiungere il suo posticino preferito, per permettergli di godersi la vita guardando dall’alto o dalla finestra. Oppure la lettiera ad orlo basso, per permettergli di entrare comodamente e quindi evitare problemi tipo sporcare in casa.

Attività fisica

Se il tuo gatto ha dolori, probabilmente avrà poca voglia di muoversi. Tuttavia, l’attività fisica è importante per mantenere in forma le ossa e i muscoli e per prevenire l’obesità. Incoraggia il tuo gatto anziano a giocare tranquillamente con qualche giochino o stimolalo a muoversi con, per esempio, una palla distributore cibo. Anche un gradino per raggiungere il suo posto di riposo preferito lo stimola all’esercizio. Vince lui-vince la salute: il tuo gatto potrà godersi il posticino preferito, e fa anche un po’di movimento.

Cura

Ovviamente il tuo gatto continua ad avere bisogno della giusta cura. Per esempio può essere necessario spazzolarlo più frequentemente per rimuovere i peli vecchi, bisogna pulirgli le orecchie e il naso di tanto in tanto e controllare la lunghezza delle unghie. Dal momento che il gatto è meno attivo e quindi non si aguzza le unghie come prima, potrebbero diventare troppo lunghe. Per saperne di più sulla giusta cura del tuo gatto clicca qui.

Alimentazione

In ogni fase di vita del tuo gatto, bisogna prestare particolare attenzione alla quantità e al tipo di alimentazione. A causa di problemi dell’olfatto e del gusto e forse anche per via di problemi dentari, il gatto anziano potrebbe mangiare e bere di meno, col rischio di carenze nutrizionali, una minaccia per la buona salute. Se il tuo gatto mangia poco, è bene somministrargli un alimento adeguato; spesso il cibo umido morbido è più facile da masticare per il gatto anziano che non le crocchette secche. Anche quando il gatto beve poco, il cibo umido costituisce un modo per far bere abbastanza il tuo gatto! Anche se non è mai la sostituzione della ciotola di acqua fresca. Ti consigliamo inoltre di mantenere le crocchette a portata di mano, perché a molti gatti piace mangiare piccole quantità di crocchette durante la giornata, il che lo aiuta anche a evitare la placca dentale. Non tutti i gatti anziani soffrono di poco appetito, ma se allo stesso tempo fanno meno attività fisica c’è il rischio del sovrappeso, e di conseguenza del diabete.

Riposo e routine

I gatti amano la routine. Soprattutto i gatti anziani insisteranno sulle loro abitudini di sempre, per cui vanno evitati grossi cambiamenti, che sono causa di inutile stress. Assicurati che il tuo gatto possa sempre raggiungere il suo posto preferito, per riposare tranquillamente e dormire indisturbato.

Suggerimento: porta dal veterinario il gatto anziano due volte all’anno per scoprire in tempo eventuali problemi di salute gravi. Se dubiti della salute del tuo gatto, consulta sempre subito il veterinario

Godetevi insieme la terza età del tuo gatto!

Leggi anche:

Come scegliere l’alimentazione corretta per i gatti di qualsiasi età?
Cibo umido o secco: qual è la scelta più sostenibile?
Diabete nei gatti
Cani anziani e l’esercizio fisico


Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sono d'accordo con l'informativa sulla privacy i La informativa sulla privacy descrive cosa accade alle informazioni che ci fornisci. Condividendo le tue informazioni con noi, acconsenti all'utilizzo delle stesse nelle modalità descritte nella nostra informativa sulla privacy. Periodicamente potremmo apportare modifiche o aggiornamenti alla presente informativa sulla privacy. La versione più recente si trova sul nostro sito. Leggi l'intera informativa sulla privacy qui .
‹ back

L'87% dei proprietari nota un risultato

dopo il passaggio al biologic

“Door beter opneembare eiwitten en het ontbreken van kunstmatige geur- en smaakstoffen verdwijnen klachten meestal al naar een maand.”
Wim de Leeuw, Dierenarts in Valkenburg

Dit zit er in ons voer

  • Vee en gevogelte dat genoeg ruimte heeft gehad en is gevoerd met biologisch voer.
  • Op een duurzame manier gevangen vis
  • Groenten en natuurlijke bijproducten zoals Aloë Vera en Omega 3 © 6

Dit zit NIET in ons voer

  • ×
    >Hormonen en antibiotica
  • ×
    >Herbiciden en pesticiden
  • ×
    >Kunstmatige kleurstoffen-, aroma's en andere toevoegingen ×
  • Minder jeuk

  • Minder allergische
    klachten

  • Betere vacht
    en tanden

  • Lagere kans op nier
    en leverschade

img

We testen ons voer niet in grote kille kennels. Sterker nog, we laten onze eigen en andermans huisdieren gewoon lekker thuis proeven.

img

We vinden het niet meer van deze tijd om plofkippen te werken en vlees uit megastallen te halen.

Verkrijgbaar bij:

en online:

Laden...